Il nuovo tour sostenibile di Elisa: “Mi sento in dovere di farlo” 

La musicista presenta il progetto della nuova tournée e dei tre show di maggio a Verona

Dopo aver partecipato al Festival di Sanremo 2022 con il brano “O forse sei tu” e aver dato alle stampe il doppio album “Ritorno al futuro / Back to the future”, la musicista di Monfalcone è pronta per tornare in tour con un progetto live ampio e omogeneo, che ha al suo centro Elisa e il tema della sostenibilità.

Sulla scia dell’impegno dimostrato negli anni dalla cantautrice per il pianeta, che ha bisogno di “progettualità” come detto da Ferdinando Salzano di Friends and Partners a margine di una conferenza stampa, prende quindi forma la serie di iniziative che, a partire dai suoi show alla terza edizione di “Heroes Festival”, vedrà la voce di “Broken” portare la propria musica in giro per l’Italia e porre l’attenzione sul tema dell’ecologia e del rispetto per l’ambiente. Elisa infatti ricoprirà il ruolo di direttrice artistica della manifestazione, che si terrà dal 28 maggio al 31 maggio all’Arena di Verona, in qualità di rappresentante della campagna delle Nazioni Unite sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per cui la cantante, nel corso di un incontro con la stampa alla presenza di Ferdinando Salzano, Marina Ponti (ONU) e Andrea Rapacini (Music Innovation Hub), si è detta “super onorata”. Successivamente prenderà il via la tournée “Back to the future live tour” in diverse location di Italia pensate sulla base di un protocollo per un basso impatto ambientale.

“Rispetto alle tournée precedenti cercheremo di ridurre i tir, puntando ad avere un solo mezzo di trasporto e a trovare parte delle strutture già sul posto per inseguire una procedura più ecologica”, ha spiegato Elisa.

Oltre a rivelare che alcuni degli amici e colleghi con i quali Elisa condividerà sul palco dell’Arena di Verona la necessità di agire con urgenza a tutela del pianeta sono Rkomi, Marracash ed Elodie, il manager Max Brigante ha anche fatto sapere che i concerti veronesi della musicista saranno aperti da Joan Thiele, Chiello e La Rua, mentre la terza data sarà preceduta dall’esibizione di Venerus.

Per presentare e descrivere l’anima del progetto live, che si prefigge anche uno scopo di piantare alberi in deverse aree italiane, e lo spirito dei suoi tre show veronesi, la musicista ha sottolineato l’importanza di fare leva su valori quale “l’arte, la cultura e l’umanità” perché – ha detto – “il segno che voglio lasciare è che vale il contenuto, non la forma”. Sul desiderio di porre la sostenibilità – come fatto già da band del calibro di Coldplay e Bring Me The Horizon – al centro del suo tour, che si articolerà in oltre trenta date in venti regioni tra location dal valore paesaggistico e storico, dai castelli alle cave, dai parchi a luoghi di montagna, di mare o lagunari, Elisa ha poi detto:

“Come persona mi sento in dovere di farlo: per me è folle ignorare questo problema. Solo così, per me, ha senso lavorare: il mio lavoro deve andare a braccetto con l’idea di voler risolvere il problema. Voglio contribuire in maniera attiva il più possibile”.

In tournée la cantante ha fatto sapere che sarà supportata da una band e cinque coriste per presentare le sue canzoni attraverso un “suono molto organico”. All’Arena di Verona, invece, Elisa sarà supportata sul palco anche da un ensemble di archi di più di venti elementi e una sezione di fiati che renderà lo show “più orchestrale”.

La prevendita dei biglietti per la tournée “Back to the future live tour” si apre per il fanclub mercoledì 30 marzo alle 16 e quella generale alle 17 di giovedì 31 marzo.

Ecco il calendario con le prime date del “Back to the future live tour”, organizzato e prodotto da Friends and Partners:

28 giugno Bassano Del Grappa (Vi) (Veneto) – Parco dei ragazzi del 99

30 giugno Nichelino (To) (Piemonte) – Sonic Park – Palazzina di caccia di Stupinigi

2 luglio Genova (Liguria) – Parco degli Erzelli

3 luglio Sampeyre (Cn) Ore 13,00 (Piemonte) – Vallone di Sant’Anna (Suoni dal Monviso)

6 luglio Bard (Ao) (Valle D’aosta) – Forte

8 luglio Campania

10 luglio Pistoia (Toscana) – Piazza Duomo

12 luglio Bologna (Emilia) – Sequoie Music Park

15 luglio Cattolica (Rn) (Romagna) – Arena della Regina

16 luglio Fermo (Marche) – Piazza del Popolo

18 luglio Umbria

20 luglio Vasto (Ch) (Abruzzo) – Area Eventi Aqualand

21 luglio Molise

23 luglio Lecce (Puglia) – Piazza Libertini

24 luglio Molfetta (Ba) (Puglia) – Banchina San Domenico

27 luglio Matera (Basilicata) – Cava del Sole

29 luglio Follonica (Gr) (Toscana) – Parco Centrale

31 luglio Bellinzona (Svizzera)  – Castel On Air (Castelgrande)

2 agosto Treviso (Veneto) – Arena Della Marca

4 agosto Palmanova (Ud) (Friuli) – Piazza Grande

6 agosto Torbole sul Garda (Tn) (Trentino) – Foci del Sarca

25 agosto Castiglioncello (Li) (Toscana) – Castello Pasquini

27 agosto Olbia (Sardegna) – Olbia Arena

1 settembre Agrigento (Sicilia) – Valle dei Templi

3 settembre Siracusa (Sicilia) – Teatro Greco

5 settembre Taormina (Sicilia) – Teatro Antico

7 settembre Roccella Jonica (Rc) (Calabria) – Teatro Al Castello

11 settembre Milano (Lombardia)

13 settembre Milano (Lombardia)

14 settembre Milano (Lombardia)

17 settembre Pisa (Toscana) – Piazza Dei Cavalieri

21 settembre Roma (Lazio) – Cavea Parco Auditorium della Musica

23 settembre Roma (Lazio) – Cavea Parco Auditorium della Musica

24 settembre Roma (Lazio) – Cavea Parco Auditorium della Musica (Rockol.it)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: