Le Regioni chiedono al Governo di intervenire sull’emergenza cinghiali 

Le regioni chiedono urgentemente un intervento del governo in merito all’emergenza cinghiali: “Chiediamo in particolare un allargamento di due mesi della stagione venatoria e strumenti di contenimento dei cinghiali”. Lo ha detto Federico Caner, assessore all’agricoltura della regione Veneto, coordinatore della Commissione politiche agricole della Conferenza delle Regioni, a margine di una conferenza stampa sull’emergenza cinghiali.

“Siamo fortemente allarmati e preoccupati perché la situazione nel territorio è veramente tragica non soltanto per quel che riguarda i danni agricoli che i cinghiali stanno facendo sul territorio ma anche per una questione di sicurezza a causa della peste suina africana a cui si mischia non soltanto nel settore zootecnico ma anche a livello della salute per l’uomo senza parlare degli attacchi all’uomo”, ha detto Caner. “Aspettiamo da due mesi una modifica del decreto – ha proseguito – anzi ringrazio la sottosegretaria Vannia Gava del ministero dell’ecologia che ci ha permesso di fare una modifica importante che però è ferma da due mesi. Non so se per incomprensioni o per mancanza di volontà politica tra ministeri, però oggi è la prima volta che 21 assessori si trovano insieme a fare una conferenza stampa per chiedere interventi urgenti e indifferibili al Governo sulla questione cinghiali”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: