L’Eurovision Song Contest 2023 si terrà in Gran Bretagna

L’Ucraina ha ceduto l’onere e l’onore della organizzazione della manifestazione

Poco più di un mese fa l’EBU, l’unione europea di radiodiffusione che patrocina l’Eurovision Song Contest, aveva comunicato che, a causa della guerra in atto in Ucraina, la nazione che avrebbe dovuto organizzare l’edizione 2023 del concorso canoro – poiché l’ultima edizione dell’Eurovision svoltasi a Torino lo scorso mese di maggio ha visto quali vincitrice la band ucraina della Kalush Orchestra con la canzone “Stefania” – era impossibilitata a procedere con l’organizzazione, avrebbe proceduto a esplorare la possibilità che la manifestazione si potesse tenere nel paese del musicista secondo classificato alle spalle della Kalush Orchestra, ovvero il rappresentante della Gran Bretagna Sam Ryder.

Oggi l’EBU ha confermato che l’edizione 2023 dell’Eurovision Song Contest si terrà in Gran Bretagna (per la nona volta nella storia), come confermato anche da Nadine Dorries, ministra degli Esteri del governo britannico del dimissionario Boris Johnson.

Martin Österdahl, supervisore esecutivo dell’Eurovision Song Contest, ha dichiarato: “Siamo eccezionalmente grati che la BBC abbia accettato di organizzare l’Eurovision Song Contest nel Regno Unito nel 2023. La BBC ha assunto incarichi di hosting per altri paesi vincitori in quattro occasioni precedenti. Continuando in questa tradizione di solidarietà, sappiamo che il Contest del prossimo anno metterà in mostra la creatività e l’abilità di una delle emittenti pubbliche più esperte d’Europa, assicurando al contempo che i vincitori di quest’anno, l’Ucraina, siano celebrati e rappresentati durante l’evento.”

Mykola Chernotytskyi, capo del consiglio di amministrazione della televisione ucraina ha aggiunto: “L’Eurovision Song Contest 2023 non sarà in Ucraina ma a sostegno dell’Ucraina. Siamo grati ai nostri partner della BBC per averci mostrato solidarietà. Sono fiducioso che insieme saremo in grado di aggiungere lo spirito ucraino a questo evento e unire ancora una volta l’intera Europa attorno ai nostri valori comuni di pace, sostegno, celebrazione della diversità e del talento”.

Tim Davie, direttore Generale della BBC, fa luce su dove sarà ospitato il Contest: “È motivo di grande rammarico che i nostri colleghi e amici in Ucraina non siano in grado di ospitare l’Eurovision Song Contest 2023. Essere chiamati a ospitare il più grande e complesso concorso musicale del mondo è un grande privilegio. La BBC si impegna a rendere l’evento un vero riflesso della cultura ucraina, oltre a mostrare la diversità della musica e della creatività britanniche. La BBC inizierà da ora il processo per trovare una città ospitante che collabori con noi per realizzare uno degli eventi più emozionanti nel Regno Unito nel 2023.”

L’Ucraina, in quanto paese vincitore nel 2022, si qualificherà automaticamente per la Grand Final del prossimo contest insieme ai cosiddetti “Big 5”, i paesi che contribuiscono finanziariamente di più al contest: Francia, Germania, Italia, Spagna e Regno Unito. Anche il logo della manifestazione avrà un richiamo all’Ucraina.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: