Mercedesz Henger: “Io e Edoardo Tavassi abbiamo fatto pace, sono pazza di lui” 

Tutta la verità della figlia di Eva Henger sul suo ex compagno d’avventura all’Isola dei Famosi 16

Mercedesz Henger reduce dalla sua avventura come naufraga nella sedicesima edizione dell’Isola dei Famosi, si è raccontata a cuore aperto a Non succederà Più, il programma radiofonico condotto da in onda su Radio Radio.

Isola dei Famosi, Mercedesz Henger: “Io e Edoardo Tavassi abbiamo fatto pace dopo l’Isola, sono pazza di lui”

Con l’occasione, la figlia di Eva Henger, è tornata a parlare del suo rapporto con Edoardo Tavassi, confessando i suoi reali sentimenti che, a quanto pare, non sono affatto cambiati rispetto ai giorni vissuti in Honduras.

Ma c’è di più. La 30enne italo-ungherese ha svelato di aver dissipato ogni contrasto con l’ex naufrago romano con il quale sembra aver finalmente intrapreso una strada diversa che potrebbe persino regalare un colpo di scena:

“Io e Edoardo ci siamo sentiti, abbiamo chiarito. Se ci sarà qualcosa da raccontare sarò felice di farlo. Quando sono uscita ci siamo chiariti, siamo in buoni rapporti, abbiamo fatto pace. Io sono sempre stata sincera con lui, a me lui piace. Se un uomo mi fa ridere io esco pazza, uno dei motivi per cui mi è piaciuto subito è perché una persona sincera. L’interesse c’era e io gli credo, bisognava esplorare questo sentimento al di fuori dell’Isola.”

Dissapori archiviati anche con Guendalina che nutriva molti dubbi sul comportamento di Mercedesz:

“Guenda – ha raccontato – è stata protettiva nei riguardi del fratello. Non la biasimo assolutamente, poi se deve nascere qualcosa è normale che ci siano dei dubbi. Non credo abbia ostacolato, è stata semplicemente protettiva. Ci siamo sentite e abbiamo chiarito”.

L’ex naufraga ha parlato di recente di vivere un grande malessere dopo l’Isola, nausea ed emicranie dovute, principalmente, al repentino dimagramento:

“Quando esci, il fisico fa fatica a riabituarsi a mangiare e alla vita normale. Il mio corpo ha faticato a starmi dietro. Da un paio di giorni mi sento mille volte meglio. Tra l’altro quelle storie le ho fatte col sorriso per non far preoccupare nessuno. E invece sono state prese in maniera più seria di quello che avrei voluto io. Non c’era da preoccuparsi. Non stavo bene, davvero mi chiedevano cosa avessi. Alla fine ho detto meglio che faccio una storia dove mi spiego. Però non volevo spaventare chi mi vuole bene. Arrivata in aeroporto mi sono sfondata di cioccolato e sono stata male subito. Una volta che ci si riprende, L’Isola inizia anche a mancarti”

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: