NAPOLI ERRORE DI SOMMINISTRAZIONE VACCINI

A 44 persone è stato somministrato per errore, domenica 30 maggio, una dose di AstraZeneca invece che il vaccino Pfizer. La farmacista dell’Asl, in servizio al centro vaccinale della Fagianeria a Capodimonte a Napoli, ha ammesso l’errore in lacrime. Anziché scongelare le dosi di Pfizer ha recuperato e preparato le siringhe con il siero anglo-svedese. «Chi ha somministrato il vaccino – affermano dall’Asl – era sicuro di aver utilizzato Pfizer, così come chi ha avuto l’inoculazione. Anche sul certificato era attestato erroneamente che era stato utilizzato il vaccino americano». L’Asl sta contattando le 44 persone (sono napoletani tra i 18 e 38 anni) per avvisarle di quanto accaduto: ovvero che sono stati vaccinati con AstraZeneca e non con Pfizer.

Verdoliva: «Errore umano»

«È stato un errore – ha dichiarato Ciro Verdoliva, direttore dell’Asl Napoli 1 Centro – la dottoressa ha aperto il frigorifero e ha prelevato quattro flaconi AstraZeneca invece di quelli Pfizer. Abbiamo istituito una commissione interna, convocheremo nelle prossime ore i quarantaquattro ai quali è stata somministrata una dose di vaccino diversa da quella prestabilita. Ma fortunatamente si tratta della prima somministrazione e non del richiamo».

Rispondi

LIVE OFFLINE
track image
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: