NBA: ORLANDO CALA IL POKER

I Boston Celtics fanno la voce grossa sul campo dei Pacers, imponendosi 116-111 nella notte Nba e rimontando 17 punti: per Indiana è il primo ko. Gli ospiti, invece, sono al secondo successo in quattro partite. Su tutti Jayson Tatum (27 punti e 11 rimbalzi), seguito da Brown (20 punti) e Smart (17). Successo di Philadelphia (100-93) sui Toronto Raptors: i 76ers sfruttano al massimo il rientro di Embiid (29 punti). I canadesi non riescono a centrare il primo successo stagionale. I Milwaukee Bucks travolgono (144-97) i Miami Heat in una partita che non ha mai avuto storia, come conferma il -10 dopo soli 78″.
    Ben 12 giocatori diversi a segno almeno una volta. Gli Heat non vanno oltre i 23 punti di Herro.
    I Warriors vincono a Detroit contro i Pistons per 116-106, nonostante i 27 punti di Grant. Il protagonista per i Golden State è Curry, con 31 punti. Ok i Bulls (115-107) che a Washington conquistano il primo successo stagionale. A farne le spese sono i Wizards che subiscono i 23 punti di Zach LaVine. I Clippers riprendono il cammino ai danni di Minnesota, sconfitto 124-101. Un bella consolazione dopo il ko contro Dallas. Vince anche Phoenix (111-86 sui Pelicans), esibendo un ottimo Crowder, che garantisce 21 punti. Si rivede, ma solo per 16′, anche Nicolò Melli, autore di due canestri, ma non basta. L’azzurro riesce, però, a catturare 8 rimbalzi nella serata-no di New Orleans.
    Serata propizia, invece (seconda vittoria), per i Knicks a Cleveland: Cavaliers battuti 95-86. I Magic s’impongono a Oklahoma per 118-107 e intascano il quarto successo in altrettanti match. Ma non solo: quarta partita oltre quota 110 punti per Orlando. Vince pure Sacramento (125-115) su Denver, cui non basta Nikola Jokic, ancora una volta in tripla doppia, con 26 punti, 12 assist e 11 rimbalzi.

Rispondi

LIVE OFFLINE
track image
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: