RIAPERTURA PARZIALE DEGLI STADI

“Perché non cominciamo a ragionare, se le condizioni lo permetteranno, a consentire nel rispetto della sicurezza una piccola presenza di tifosi allo stadio”. E il pensiero espresso dal presidente della Juve Andrea Agnelli a margine dell’Assemblea di Lega di venerdì è stato colto al volo dagli altri. Ed ecco che, come riferisce ‘La Stampa’, le società si sono messe al lavoro per preparare un piano – da presentare ai vertici del calcio –  che prevede la parziale riapertura degli stadi. I tempi? Non prima della seconda metà di luglio. Più fattibile per l’inizio del prossimo campionato a settembre.

Si parla di ingressi limitati tra il 10 e il 25% della capienza, per restituire il calcio ai tifosi, come già succede in alcuni paesi. Il calcio si prepara a ripartire, i nodi da sciogliere sono ancora tanti – primo su tutti quello della quarantena – ma lo sguardo è già oltre. Covid-19 permettendo.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: