ROMA RAPINANO SUPERMERCATI CON ASCIA ARRESTATI TRE ROMANI

Hanno messo a segno rapine nella Capitale durante il lockdown. Arrestati dai carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Montesacro due uomini romani, di 32 e 52 anni, ritenuti responsabili di almeno tre rapine ai danni di esercizi commerciali nel quartiere Montesacro. Ai due è stata notificata un’ordinanza, emessa dal Gip del Tribunale di Roma su richiesta della Procura, che dispone per loro gli arresti domiciliari. Le indagini dei carabinieri, dirette dal pubblico ministero del pool della Procura di Roma – Reati contro il Patrimonio coordinato dal Procuratore Aggiunto Lucia Lotti, hanno consentito di risalire ai presunti autori di una serie ravvicinata di rapine che destarono preoccupazione nel quartiere.

Era l’8 giugno  quando un uomo travisato con una mascherina e armato di coltello, fece irruzione in un supermercato e, minacciando un dipendente, si fece consegnare l’incasso. Pochi giorni dopo, il pomeriggio dell’11 giugno, a cadere nella rete dei rapinatori è stato un altro supermercato. La sera del 27 giugno è stata la volta di un minimarket in via delle Vigne Nuove dove il rapinatore, dopo aver minacciato il proprietario con un’accetta,si fece consegnare l’incasso fuggendo a bordo di un’auto.

Le attività dei Carabinieri, partendo dalle testimonianze dei presenti e dalla visione degli impianti di videosorveglianza si sono subito focalizzate sul particolare modello di auto utilizzato per la fuga, hanno portato a una serie di perquisizioni domiciliari e all’identificazione degli arrestati.

Rispondi

LIVE OFFLINE
track image
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: