Sandra Milo interrompe lo sciopero della fame: “Conte mi ha chiamata e mi ha chiesto un favore”

“Da domattina comincio lo sciopero della fame, per difendere tanta gente disperata, che ha fame. Vogliamo che il governo riceva una delegazione di noi artisti e lavoratori autonomi”, aveva annunciato a inizio settimana l’attrice di 87 anni, sempre durante la trasmissione Un giorno da pecora. Conte mi ha subito chiamata ma io pensavo ad uno scherzo. Che un premier abbia trovato il tempo per chiamare un’attrice, sembra un po’ strano. “Sono veramente io’ continuava a dirmi. Ma io non ci credevo. Sai come fanno le radio… che fanno le imitazioni – ha raccontato a Beppi Cucciari -. Allora lui mi ha detto, ‘Adesso le do il numero e lei mi chiama’. Mi ha dato il numero del centralino di Palazzo Chigi e io ho chiamato, e infatti era veramente lui”. Era dispiaciuto per il mio sciopero della fame, Io gli ho espresso la mia gratitudine per le azioni prese dal Governo, e però gli ho detto che bisogna andare avanti, perché quelli che non sono morti di coronavirus non devono morire di fame”, ha chiarito la Milo. Giuseppe Conte, allora, le avrebbe promesso che si occuperà della situazione, ma sull’incontro tanto voluto da Sandra Milo tra il Governo e una delegazione di artisti non avrebbe fornito alcuna certezza. “In realtà ieri lui mi ha chiesto un favore, non vi dico quale, ma un favore che gli ho già fatto – ha continuato Sandra Milo -. Ora sono sicura che lui ricambierà, perché è un uomo d’onore”.

Rispondi

LIVE OFFLINE
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: