SCOPERTA FABBRICA DI BOMBE CLANDESTINA NEL FOGGIANO

Aveva adibito la cantina della propria abitazione a laboratorio dove confezionava esplosivi per poi rivenderli al mercato nero. Ma è stato scoperto e arrestato dalla polizia con l’accusa di detenzione e fabbricazione di materiale esplosivo. E’ quanto accaduto a Torremaggiore, nel Foggiano.null

Gli agenti hanno effettuato una perquisizione domiciliare nell’abitazione dell’uomo, un incensurato del luogo, scoprendo in cantina non solo un considerevole quantitativo di esplosivo in polvere, ma anche tutto l’occorrente per costruire delle bombe artigianali. Secondo le valutazione degli artificieri, le bombe avrebbero avuto il carattere della “micidialità”.

Il materiale era anche conservato male, con grave rischio per l’incolumità delle famiglie residenti nello stesso stabile. Tutto il materiale è stato sequestrato.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: