Spy Kids, Robert Rodriguez firma un nuovo film per Netflix 

Robert Rodriguez tenta un altro rilancio della sua saga d’azione Spy Kids, rivolta ai più giovani: il secondo tentativo di reboot sarà un originale Netflix.

È confermato: il regista Robert Rodriguez non rinuncia alla sua idea di riproporre Spy Kids… e Netflix gli ha detto sì. Rodriguez lavorerà infatti su un reboot della sua saga cinematografica, realizzando un film originale Netflix, in collaborazione con Skydance e Spyglass Media, in grado di rilanciare il marchio (immaginiamo prevedendo almeno cammei dal passato). Il contratto prevede che Rodriguez, come sempre fa, si occupi di regia, sceneggiatura e produzione del nuovo lavoro.

Spy Kids 5, un film reboot in arrivo su Netflix in streaming da Robert Rodriguez

L’ultima ufficiale apparizione dal vero del franchise di Spy Kids risale ormai al 2011, con Spy Kids 4 – È tempo di eroi, che aveva intrecciato i nuovi protagonisti con quelli passati, mattatori di Spy Kids (2001), Spy Kids 2 – L’isola dei sogni perduti (2002) e Spy Kids – Missione 3D: Game Over(2003). Si era creata una vera famiglia allargata, con mamma (Carla Gugino), papà (Antonio Banderas), zia (Jessica Alba), marito della zia (Joel McHale), Machete (sì, proprio Danny Trejo!) e i ragazzi, interpretati nella prima trilogia da Alexa Vega e Daryl Sabara, e nel film del 2011 da Rowan Blanchard e Mason Cook (figli degli zii dei precedenti).
Netflix ha già un sodalizio con Rodriguez, non solo proprio con la serie animata Spy Kids: Mission Critical (2018), ma anche con il film originale We Can Be Heroes, seguito di Le avventure di Shark-Boy e Lava Girl (2005, all’epoca un flop), altra saga che sta al cinecomic di supereroi come gli Spy Kids stanno ai film di spionaggio alla James Bond. Robert è pronto a tornare in azione, probabilmente estenendo il suo eclettismo anche a fotografia, montaggio e musiche.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: