Steve Morse lascia temporaneamente i Deep Purple 

Il chitarrista della leggendaria band inglese sarà sostituito in tour da Simon McBride

Il chitarrista dei Deep Purple Steve Morse si vede costretto a lasciare temporaneamente la band, impegnata in tour, per prendersi cura della moglie che è malata.

Morse in un comunicato ha dichiarato: “Ciao a tutti.

Ho appena fatto alcuni concerti con la band, dopo anni senza suonare dal vivo. È un momento agrodolce e meraviglioso per stare insieme. Tuttavia, la mia cara moglie Janine sta combattendo contro il cancro. A questo punto, ci sono davvero tante possibili complicazioni e incognite, che qualunque sia il tempo che abbiamo ancora nelle nostre vite, devo semplicemente stare lì con lei. Non lascerò la band, spero che dopo che avrà il certificato di un buono stato di salute, io possa rientrare nel tour. Tuttavia, non vedo alcuna probabilità che mi possa permettere di fare tour all’estero nell’immediato futuro. Continuo ad avere il privilegio di far parte dell’albero genealogico dei Purple e anche di sentire lo straordinario supporto di molti e fedeli fan e del resto della band. C’è un chitarrista di certificato livello mondiale pronto a subentrare negli spettacoli dal vivo che tutti saranno sicuramente felici di ascoltare. Apprezzo tutte le vostre sincere preghiere per Janine e vi ringrazio tutti.”.

Il sostituto di Steve Morse sarà il chitarrista irlandese Simon McBride che iniziò con gli Sweet Savage quando si riformarono nel 1994 (sostituendo il chitarrista dei Def Leppard Vivian Campbell, che lasciò la band nel 1983 per unirsi ai Dio). Si è anche esibito con Andrew Strong, la band di Don Airey e nel supergruppo rock degli Snakecharmer insieme all’ex bassista dei Whitesnake e dei Black Sabbath Neil Murray e al tastierista della band di Ozzy Osbourne e dei Black Sabbath Adam Wakeman. McBride ha anche suonato con il cantante Ian Gillan in una serie di date del ‘Ian Gillan sings Deep Purple’ in Russia ed Europa Orientale nel novembre 2016.

McBride ha dichiarato con orgoglio: “Sono profondamente onorato di essere stato invitato a sostituire Steve e a suonare per una rock band così iconica come i Deep Purple. Sono musicisti fantastici e persone straordinarie… Sono davvero entusiasta di esibirmi e suonare tutte quelle iconiche canzoni sul palco con tali leggende. I miei pensieri sono con Steve, Janine e la loro famiglia”.

I Deep Purple dal canto loro hanno invece dichiarato: “Tutti i nostri pensieri sono per Janine nella sua lotta contro il cancro e anche con Steve che sostiene sua moglie in un momento molto difficile.

Speriamo che Steve possa tornare a unirsi a noi entro la fine dell’anno”.

Il tour dei Deep Purple farà tappa anche in Italia. Sono tre i concerti della band inglese nel nostro Paese: due nel corso dell’estate, il 2 e 3 luglio rispettivamente alla Cavea dell’Auditorium della Musica di Roma e all’Arena Joe Strummer del Parco Nord a Bologna e uno in autunno, il 17 ottobre, al Mediolanum Forum di Assago, nei pressi di Milano.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: