SUMMIT DI CONTE CON I CAPIDELEGAZIONE DEI PARTITI

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, dovrebbe fare oggi un nuovo punto con i capidelegazione dei partiti di governo sugli Stati generali dell’economia annunciati dal premier per pianificare la ripresa dopo l’emergenza coronavirus. Una convocazione del vertice, tuttavia, ancora non c’è ma è chiaro che non avverrà prima di questo pomeriggio.

Questa mattina infatti il Pd è impegnato nella direzione nazionale, alle 11 la relazione del segretario Nicola Zingaretti sarà trasmessa in diretta Facebook. Tra i dem e il premier c’è una divergenza di vedute sui tempi e le modalità degli Stati generali che, come è stato fatto filtrare sabato scorso dal Nazareno, il partito di Zingaretti vorrebbe simili a un “processo che coinvolga appieno realmente e non in maniera superficiale le migliori energie del paese”. Mentre il capo del governo immagina di chiudere la questione in tre giorni.

Intanto non è ancora chiaro come il premier intenderà utilizzare il rapporto elaborato dal Comitato di esperti in materia economica e sociale presieduto da Vittorio Colao. Il documento “corposo” contiene venti obiettivi e un centinaio le azioni per conseguirli ma, viene spiegato da fonti vicine all’ex ad di Vodafone, ha ancora una forma non definitiva. Oggi ci sarà una call plenaria del comitato per definire ancora alcuni aspetti.

Resta il fatto che da sabato Colao è in Italia ma si trova ancora a Milano. Insomma un incontro con il premier non c’è ancora stato e, finora, non è in agenda. Così come non è ancora chiaro se Colao sarà tra le personalità invitate agli Stati generali.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: