Terribile lutto per Bruno Vespa: è morto il fratello Stefano 

Non rispondeva al telefono, i famigliari hanno dato l’allarme e…

Bruno Vespa vive momenti devastanti, un terribile lutto l’ha colpito: è morto il fratello minore Stefano, aveva 64 anni. Anche lui giornalista con una grande carriera alle spalle, è stato colpito in casa a Roma, dove viveva da solo, da un malore improvviso che gli ha provocato un arresto cardio-circolatorio. Non c’è stato nulla da fare: i famigliari, preoccupati perché non rispondeva al telefono, hanno dato l’allarme. Per entrare nell’abitazione c’è stato bisogno dell’intervento dei vigili del fuoco, che hanno forzato la porta.

Stefano Vespa era nato a L’Aquila il 25 aprile 1957, dodici anni dopo Bruno. Ha lavorato per ben 23 anni al quotidiano romano Il Tempo, nel 2003 era passato a Panorama, dove è rimasto fino al 2015. Andato poi in pensione, aveva continuato comunque a scrivere per Formiche.net, occupandosi di politica. Era stato anche protagonista di incontri e convegni in cui affrontava i delicati temi della deontologia professionale e il ruolo della carta stampata davanti al fenomeno Internet.

“Giornalista, tennista (nc) emerito e milanista da metà anni Sessanta”, aveva scritto sul suo profilo su Twitter per presentarsi agli altri utenti. E’ deceduto senza la possibilità di alcun aiuto nella sua casa romana, lasciando nella sua famiglia, che ora lo piange, un vuoto incolmabile.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: