UN UOMO AGGREDISCE LA COMPAGNA E POI SI UCCIDE

A Sennori un uomo di 42 anni ha aggredito la compagna di 48 anni ferendola al collo e a una spalla, non è chiaro al momento con quale tipo di arma. Poi si è ucciso

ei è riuscita a chiedere aiuto in strada, arrivando a un campo sportivo poco lontano dove era in corso una partita amichevole e c’era un presidio del 118. E’ stata soccorsa e trasportata all’ospedale di Sassari, dove è ricoverata in rianimazione: è in condizioni gravissime, ha perso molto sangue prima di essere soccorsa.

Le indagini vengono condotte dai carabinieri della locale stazione: gli inquirenti sono al lavoro per ricostruire la dinamica di un fatto di sangue che ha sconvolto il centro del Sassarese. Si ipotizza una lite degenerata in violenza. Forse è stata utilizzata un’arma da fuoco di piccolo calibro. L’arma del delitto non è stata ritrovata e gli investigatori sono al lavoro per capire i motivi del gesto.

Rispondi

LIVE OFFLINE
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: