Vasco Rossi ricorda quando scrisse “Vita spericolata”

Il cantautore emiliano apre il suo cassetto dei ricordi

Sul suo sempre molto aggiornato canale Instagram Vasco Rossi ha oggi ricordato quando e dove scrisse una delle sue canzoni più amate e popolari, “Vita spericolata”.

Scrive il musicista emiliano sul social network: “Quando ho scritto Vita Spericolata ero in Sardegna davanti al campo sportivo dove avremmo dovuto fare un concerto ma diluviava e io mi ero rifugiato in macchina. Erano mesi che cercavo di mettere le parole alla musica di Tullio Ferro. Come prima frase mi veniva “Io voglio Licia”, e poi niente.”

Ma proprio quando l’ispirazione pareva averlo abbandonato, ecco l’illuminazione che, come spesso accade, cambia tutte le carte in tavola e il destino. Infatti scrive ancora: “Quella sera invece pensai “VOGLIO UNA VITA” e tutto, subito dopo, venne fuori di getto. A quel punto la vita la volevo come minimo “maleducata”, “spericolata”, “piena di guai”. Sentii che era venuta fuori una canzone perfetta, e decisi di tornare a Sanremo.”

“Vita spericolata” fu scritta da Vasco Rossi e musicata da Tullio Ferro. Come ha ricordato Vasco nel suo messaggio venne poi presentata alla 33esima edizione del Festival di Sanremo nel 1983 dove non ebbe un grande risultato in termini di classifica finale – giunse infatti in penultima posizione -, ma fu immediatamente amata dal pubblico e lanciò definitivamente la carriera del Kom. La canzone fa parte dell’album “Bollicine”, il sesto della discografia di Vasco Rossi, pubblicato nell’aprile del 1983.

Rispondi

LIVE OFFLINE
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: