300 CHILI DI BOTTI SEQUESTRATI C’ERA ANCHE LA BOMBA COVID

C’erano anche alcuni esemplari di ’Bomba Covid’ tra i 300 kg di ‘botti’ sequestrati dalla divisione Pasi della Questura di Savona in cinquantotto diverse province, di cui tre chili nel territorio savonese.

Il materiale sequestrato, venduto illegalmente on-line e consegnato tramite corriere espresso, annovera oltre alla ‘bomba Covid’, altri fuochi denominati ’Cobra 7, ‘Rambo 1’, ‘Urano 2020’ e simili.

La polizia ha riscontrato diverse irregolarità relative ad etichettatura, marcatura CE, necessità di identificazione degli acquirenti o addirittura possesso di porto d’armi o abilitazioni professionali specifiche per l’acquisto.

Il materiale è stato giudicato dagli artificieri della Polizia di Stato estremamente pericoloso se non potenzialmente letale in caso di uso improprio. L’attività di polizia giudiziaria è ancora in corso per l’individuazione dell’intera rete commerciale.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: