Bad boys 4 si farà: Martin Lawrence è sicuro

Martin Lawrence, alias il detective Marcus Burnett di Bad Boys, giura che lo schiaffo di Will Smith a Chris Rock non bloccherà la realizzazione di Bad Boys 4, film particolarmente atteso visti il successo e l’alta qualità di Bad Boys for Life

Lo schiaffo di Will Smith a Chris Rock durante la cerimonia degli Oscar 2022 è stato una di quelle mosse impulsive che possono causare la fine di una carriera, specialmente se davanti c’è una platea e il gesto viene ripreso in diretta da un canale televisivo importante. Ma questo già l’avevamo detto, così come vi avevamo raccontato dell’espulsione di Will dall’Academy, che per i prossimi dieci anni non vuole sentire nemmeno nominare l’attore. La notizia del giorno, che rallegrerà i fan di Smith e chi ha apprezzato i tre film di Bad Boys, è invece positiva, perché sembra proprio che Bad Boys 4 si farà, e se a dichiararlo è Martin Lawrence, allora dobbiamo prenderla per buona.

Martin Lawrence: “Ne faremo almeno un altro”

In un’intervista al mensile Ebony, Martin Lawrence ha giurato che quanto accaduto sul palco del Dolby Theatre di Los Angeles non impedirà la realizzazione di Bad Boys 4. “Ne abbiamo almeno un altro da fare” – ha spiegato l’attore, e tanto basta per farci tirare un sospiro di sollievo e cominciare a domandarci cosa combineranno il detective Mike Lowrey (Smith) e il detective Marcus Burnett (Lawrence) ora che non hanno più lo smalto di quando erano giovani né le stesse diottrie.

Bad Boys: una saga di successo

Il primo Bad Boys ha davvero catapultato Will Smith e Martin Lawrence nel mondo delle star del cinema. All’epoca – era il 1995 – nessuno dei due era così conosciuto. Smith si era fatto notare in Sei gradi di separazione, dove recitava in maniera sublime. Quanto a Lawrence, aveva interpretato un ruolo, ad esempio, ne Il principe delle donne. Per il resto, entrambi si erano fatti le ossa con le sitcom. Michael Bay intravide però il potenziale dei due attori e Bad Boys si rivelò un successo, totalizzando un incasso mondiale di 141 milioni di dollari. Sempre nell’intervista a Ebony, Lawrence ha commentato questo favoloso exploit:

E’ stato molto importante per noi unire le forze e dimostrare che eravamo capaci di fare una cosa del genere e attirare gente al cinema, insomma che due star afroamericane, anzi star di sitcom, potevano far guadagnare un film. Non sono andato al college, e quindi ho avuto l’impressione che la tv sia stata il mio college. I film, invece, sono stati la mia laurea. Era diverso.

Bad Boys II invase le sale nel 2003, sempre diretto da Michael Bay, e guadagnò 273 milioni e qualche spicciolo. Bad Boys for Life, infine, uscì nel 2020 e dimostrò che il franchise non aveva affatto esaurito le sue possibilità. Diretto da Adil El Arbi e Bilall Fallah, si è portato a casa, in tutto il mondo, 426 milioni e mezzo di dollari. Ciò dimostra che interrompere la saga sarebbe una mossa molto stupida. Speriamo sinceramente che non accada.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: