BASKET: NBA

Miami non sa più vincere. Rimedia la terza sconfitta di fila, inciampando in casa (103-111) contro i New York Knicks, e vede sempre più a rischio il primo posto solitario nella Eastern Conference. Milwaukee e Philadelphia, infatti, sono ormai a ridosso della vetta avendo una sola vittoria in meno e una gara ancora da disputare. Gli Heat sono stati dominati nell’ultimo quarto (38-13 di parziale), travolti dalla furia di uno strepitoso Quickley che ha siglato 20 dei suoi 23 punti proprio negli ultimi 12’, firmando un’incredibile rimonta da -17. A Miami non sono serviti i 30 punti di Butler e i 17 a testa di Lowry e Adebayo.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: