BASKET: NBA, IRVING

Brooklyn Nets hanno sospeso per almento cinque partite la guardia Kyrie Irving, perché – ha dichiarato la squadra – si stava ancora rifiutando di rinnegare il documentario antisemita “Hebrews to Negroes: Wake Up Black America”, dopo aver postato un link sui social media. Il sette volte All-Star si era difeso durante una conferenza stampa dicendo che “non intendeva fare del male” e cancellando il post, ma non ha denunciato specificamente il film o il suo messaggio. “Siamo rimasti sgomenti dal fatto che Kyrie si sia rifiutato di dire inequivocabilmente di non avere convinzioni antisemite, né di riconoscere materiale specifico di odio nel film”, hanno detto i Nets in una dichiarazione che annunciava la sua sospensione. “Questa non era la prima volta che aveva l’opportunità di fare chiarezza”, hanno aggiunto dalla squadra di Brooklyn.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: