Bill Russell: la leggenda dell’NBA, arriva un docufilm Netflix sul giocatore dei Boston Celtics

Debutta in streaming sulla piattaforma l’8 febbraio questo documentario biografico in due parti che racconta l’enorme segno lasciato dentro e fuori dal campo dal campione dell’NBA con più vittorie nonché icona dei diritti civili Bill Russell

In questo momento, nel momento in cui scriviamo, come sanno bene gli appassionati di basket, i Boston Celtics, una delle più blasonate franchigie della NBA, stanno vivendo finalmente una stagione all’altezza del loro passato. Dominano la Eastern Conference e sono tra le squadre favorite per la vittoria finale della stagione 2022/2023.
Peccato che Bill Russell, uno dei giocatori simbolo dei Celtics, sia morto lo scorso luglio, e non possa godersi questo spettacolo.
A Russell, che non è stato uno dei più grandi giocatori della storia della NBA ma anche una vera e propria icona per il movimento dei diritti civili negli USA, è dedicato un docufilm in due parti che debutterà in streaming su Netflix l’8 febbraio, intitolato Bill Russell: la leggenda dell’NBA.
Diretto da Sam Pollard, il film può contare su le ultime interviste rilasciate da Russell prima della sua morte, e sull’accesso ai suoi vasti archivi personali.
In campo Russell è stato in grado di garantire titoli a tutte le squadre in cui ha giocato, vincendo due titoli NCAA consecutivi con i S. Francisco Dons, una medaglia d’oro alle Olimpiadi di Melbourne del 1956 e ben undici titoli NBA su tredici anni di carriera con la maglia verde dei Celtics, quelli che sono andati dal 1956 al 1969 (e nelle ultime stagioni, tra il 1966 e il 1969, Russell fu anche allenatore, oltre che giocatore, succedendo sulla panchina dei Celtics al leggendario Red Auerbach).
Fuori dal campo Russell fu al fianco di Martin Luther King, si espresse contro il segregazionismo e si spese in prima persona contro il razzismo nella NBA partecipando a numerosi boicottaggi che potevano metterne a rischio la carriera.
A narrare la storia di Bill Russell nel docufilm Netflix sono gli attori Jeffrey Wright e Corey Stoll, e tra gli intervistati che appaiono nelle due puntate ci sono altre leggende del basket americano come Steph Curry, Chris Paul, “Magic” Johnson e Larry Bird, e il giocatore di football Jim Brown.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: