BORSA EUROPA PIU’ DEBOLE

Le Borse europee si indeboliscono ad eccezione di Milano (Ftse MIb +0,75%) mentre il Tesoro ha venduto 8 miliardi Btp a 3 e 7 anni. L’attesa è alla Bce e delle mosse della presidente Christine Lagarde con i future su Wall Street che si confermano positivi. L’indice d’area europeo, lo Stoxx 600, guadagna poco meno di un quarto di punto con l’evidenza sempre dei titoli legati all’informatica. Vendite invece su finanziari e farmaceutici.
    Tra le altre Piazze Londra cede lo 0,23%, Francoforte è sotto la parità (-0,04%). Parigi tiene a +0,13%.
    Sul listino milanese proseguono in luce Tim (+3%) e Stm (+3,16%), Moncler (+3,2%). Sul lato opposto Diasorin (-3,88%) in attesa dei conti, Campari (-2,29%): Ed ha invertito rotta anche Pirelli (-1,43%) rispetto all’avvio. Fuori dal paniere principale prosegue la corsa di Almawave (+10%) al debutto sull’Aim. Lo spread tra btp e bund resta in area 97 punti con il rendimento del decennale italiano allo 0,65%. Il petrolio è stabile con il wti a 65 dollari al barile e l’Ice greggio sopra 68 dollari al barile. Poco mosso anche l’euro sul dollaro che scambia a 1,1973 sul biglietto verde.

Rispondi

LIVE OFFLINE
track image
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: