BUON COMPLEANNO LEONARDO!5 FILM PER CELEBRARE L’ICONA DICAPRIO

Compie oggi 46 anni Leonardo DiCaprio, la star cinematografica probabilmente più amata dei nostri tempi. Anche prima del successo stratosferico di Titanic, che lo ha resto l’attore maggiormente conosciuto dal pubblico internazionale, DiCaprio si era costruito a aprtire da inizio anni ’90 una carriera ricca di film importanti e soprattutto interpretazioni eccellenti. Dopo il colossal spartiacque diretto da James Cameron sono arrivati alcuni anni complessi, fatti di scelte non propriamente eccelse e prove piuttosto al di sotto delle aspettative. Poi l’incontro con Martin Scorsese, che lo ha diretto per la prima volta nel 2002 in Gangs of New York. Da quel momento DiCaprio ha dato una svolta alla propria carriera, collaborando con alcuni dei maggiori cineasti del cinema hollywoodiano come Steven Spielberg, Clint EastwoodQuentin TarantinoChristopher Nolan o Ridley Scott, tanto per citare i più altisonanti. Al momento l’attore ha ottenuto ben sei candidature all’Oscar, vincendo qualche anno fa grazie a The Revenant di Alejandro González Iñárritu. I cinque film in streaming che abbiamo scelto per raccontarvi in sintesi il meglio della carriera di DiCaprio sono a nostro avviso non soltanto i suoi titoli maggiormente conosciuti ma anche almeno una gemma nascosta e quasi del tutto dimenticata, ma che merita assoluta riconsiderazione. Buona lettura

Cinque cult-movie in streaming interpretati da Leonardo DiCaprio

  • Pronti a morire
  • Romeo + Giulietta
  • Titanic
  • The Departed
  • C’era una volta…a Hollywood

Pronti a morire (1995)

Una volta superata la messa in scena ostentatamente derivativa – Sam Raimi ha girato praticamente ogni singola scena come un omaggio al cinema di Sergio Leone – Pronti a morire rivela la sua anima sorprendente di tragedia greca, in cui DiCaprio interpreta un figlio illegittimo che lotta per essere riconosciuto dal padre/tiranno. A conti fatti la sottotrama legata al suo personaggio e a quello interpretato da un portentoso Gene Hackman rimane la cosa migliore del film, un cult-movie troppo sottovalutato che vede protagonisti anche Sharon StoneRussell Crowe e Lance Henriksen. Film di sentimenti forti e immagini ancor più potenti. Il meglio di Sam Raimi, e non è davvero poco.

Romeo + Giulietta (1996)

Il primo vero successo di pubblico e critica di Leonardo DiCaprio arriva grazie a Baz Luhrmann, che gli cuce addosso un film stravagante e post-romantico, perfetto per il suo stile di recitazione ancora istintivo e passionale. Romeo + Giulietta diventa immediatamente un cult-movie generazionale, e con pieno merito. La rivisitazione in chiave contemporanea e ostentatamente corposa funziona a meraviglia. Molte le sequenze da brivido, in particolare quella della morte di Mercuzio, interpretato da un ispiratissimo Harold Perrineau. A conti fatti forse è ancora il miglior film di Luhrmann, con cui Leo è tornato a collaborare anni dopo grazie al successo di The Great Gatsby.

Titanic (1997)

Era impossibile non inserire nella cinquina il colossal più famoso dei nostri tempi, con buona pace di tutti i giocattoloni usa e getta che negli anni hanno superato i suoi record d’incasso. Il fatto è che James Cameron come sempre dota i suoi film ultra-spettacolari di un’anima, e nel caso di Titanic si tratta di un cuore romantico e irresistibile, che racconta di presa di coscienza e lotta di classe. Insieme a Kate Winslet DiCaprio forma la coppia più amata della storia del cinema, protagonista di una storia d’amore tragica e dolcissima inserita in uno spettacolo cinematografico senza eguali. E sí, Jack poteva entrare su quella zattera improvvisata insieme a Rose, ma non sarebbe stato lo stesso film struggente. Sono passati più di vent’anni, fatevene una ragione!

The Departed (2006)

Il film che ha finalmente consegnato l’Oscar a Martin Scorsese rappresenta anche una delle migliori prove d’attore per DiCaprio, se non addirittura la migliore in assoluto. L’attore riesce infatti a restituire in tutta la sua potenza drammatica il conflitto interiore del poliziotto sotto copertura, costretto ad atti criminali deplorevoli per un fine superiore. La scena del confronto/scontro con il terapeuta Vera Farmiga risulta esplosiva, come tante altre contenute in The Departed. Un thriller girato e montato con un’attenzione tagliente ai dettagli, alle psicologie, agli ambienti. All’interno della produzione mainstream del grande regista, probabilmente il suo lavoro migliore. Quell’anno DiCaprio ottenne la nomination per Blood Diamond, ma l’avrebbe meritata assolutamente per questo film.

C’era una volta…a Hollywood (2019)

Dopo Django Unchained DiCaprio torna a collaborare con Quentin Tarantino in un progetto totalmente opposto, fluido e caldo come le ballate di un tempo. La storia dell’amicizia virile tra l’attore Rick Dalton e la sua controfigura Cliff Booth si sviluppa con i toni del rito di passaggio, in questo caso quello di una Los Angeles che vede Hollywood (e non solo) trasformarsi sotto i propri occhi. DiCaprio e Brad Pitt sono perfetti nei rispettivi ruoli e Tarantino mette la sua fervente immaginazione al servizio di un finale commovente, nostalgico, capace di farti innamorare totalmente di C’era una volta…a Hollywood. Gran cinema, originale e sentito.

Ci sono moltissime altre grandi prove d’attore di Leonardo DiCaprio che dovrebbero essere menzionate, e che non abbiamo selezionato in quanto celebrate altrove. Film come The Wolf of Wall StreetRevolutionary RoadJ. EdgarInception e altri testimoniano la forza sia di DiCaprio come interprete che la lungimiranza delle sue scelte di carriera. Insomma, come lui pochissime altre star hanno saputo costruire una filmografia tanto preziosa e artisticamente valevole. Ben vengano i prossimi progetti dell’attore, li attendiamo con ansia a partire dal prossimo Scorsese Killers of the Flower Moon

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: