CALCIO: ROMA, EUROPA LEAGUE

Tra tutte le avversarie che poteva invece pescare la Roma, il Salisburgo è certamente una delle più abbordabili. Scampati i pericoli spagnoli rappresentati da Barcellona e Siviglia, la squadra di Mourinho se la vedrà con gli austriaci giunti terzi nel Gruppo E di Champions League (quello del Milan), con una sola vittoria conquistata in sei partite. Gara di andata in Austria (16 febbraio), ritorno all’Olimpico (23). Okafor e Adamu saranno gli attaccanti da tenere sott’occhio, attenzione anche al giovanissimo Sesko, ma in generale i capitolini dovranno fronteggiare una squadra molto aggressiva e grintosa. Il Salisburgo guida il campionato austriaco con 36 punti in 15 giornate.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: