CICLISMO: DAMIANO CARUSO

Schermaglie, quelle tra Caruso e Nibali, iniziate a otto chilometri dall’arrivo con i due che si scambiano scatti, attacchi e contrattacchi. La loro azione fa selezione per la durezza della salita sull’Etna. Restano in sei davanti, poi a due chilometri dal traguardo restano in tre con Caruso, Nibali e Cepeda a giocarsi la vittoria finale. Lo scatto decisivo di Caruso arriva a un chilometro e mezzo dal traguardo: Cepeda e Nibali cedono, con lo Squalo che nelle battute finali si arrende anche al ritorno di Meintjes. L’arrivo di tappa rispecchia anche la classifica generale finale con Caruso che si porta a casa la maglia giallorossa e anche quella ciclamino del leader della classifica a punti. Cepeda, invece, vince la classifica del miglior giovane, mentre la maglia verde pistacchio del leader del gran premio della montagna resta sulle spalle di Stefano Gandin del Team Corratec.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: