COVID MALATI DIMEZZATI NELL’ULTIMO MESE DECESSI IN NETTO CALO

Sale a 230.555 il totale degli italiani colpiti da Covid dall’inizio dell’epidemia. Oggi si contano 397 nuovi casi, in crescita rispetto ai 300 di ieri, ma con molti più tamponi: 57.674 contro 35.241, tanto che il rapporto positivi/tamponi segna il minimo con lo 0,68%. È quanto emerge dal bollettino quotidiano della Protezione Civile.

In calo i decessi, 78 oggi contro i 92 di ieri, per un totale che sale a 32.955, mentre crescono i guariti, 2.677 contro i 1.502 di ieri, arrivando a quota 144.658. Per effetto di questi dati, i malati ancora attivi scendono di 2.358 unità (ieri 1.294), 52.942 in totale: si sono dimezzati rispetto al picco di malati, raggiunto il 19 aprile scorso con 108.257 pazienti.

E prosegue il calo dei ricoveri: quelli in regime ordinario scendono di 159 unità a 7.917, per la prima volta sotto quota 8.000 dal 13 marzo, mentre le terapie intensive sono 521, 20 in meno di ieri. Infine, 44.504 pazienti sono in isolamento domiciliare. 

Nel dettaglio, riferisce la Protezione Civile, i casi attualmente positivi sono 24.477 in Lombardia, 6.941 in Piemonte, 4.146 in Emilia-Romagna, 2.431 in Veneto, 1.522 in Toscana, 1.438 in Liguria, 3.538 nel Lazio, 1.575 nelle Marche, 1.184 in Campania, 1.539 in Puglia, 513 nella Provincia autonoma di Trento, 1.430 in Sicilia, 375 in Friuli Venezia Giulia, 909 in Abruzzo, 179 nella Provincia autonoma di Bolzano, 42 in Umbria, 224 in Sardegna, 31 in Valle d’Aosta, 238 in Calabria, 174 in Molise e 36 in Basilicata.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: