COVID: OLTRE 50.000 IMPRESE RISCHIANO LA CHIUSURA DEFINITIVA

“Il crollo dei consumi interni, la mancanza di turismo domestico e internazionale, l’incentivazione dello smart working e le misure imposte di contenimento dell’epidemia di Covid-19, hanno determinano un calo senza precedenti degli indici del fatturato delle imprese di ristorazione e intrattenimento. Il 2020 si chiuderà con una perdita cumulata pari a 26 miliardi di euro che corrisponde al 27% del totale del settore”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: