Doctor Strange 2, Benedict Cumberbatch racconta l’esperienza 

In attesa di Doctor Strange nel Multiverso della Pazzia, Benedict Cumberbatch ha raccontato qualcosa dell’esperienza appena conclusa e del suo rapporto con la Marvel.

Nel marzo 2022 arriverà in sala Doctor Strange nel multiverso della pazzia, quel Doctor Strange 2 che i fan attendono non solo per rivedere in azione Benedict Cumberbatch (che sarà comunque anche in Spider-Man: No Way Home a dicembre), ma anche per saggiare la regia di un pezzo da novanta come Sam Raimi. Benedict, che in questi giorni è in concorso a Venezia con il film di Jane Campion Il potere del cane, ha chiacchierato con Hollywood Reporter del suo impegno nel Marvel Cinematic Universe e della sua esperienza con i Marvel Studios e nello specifico su Doctor Strange 2. Ecco qualche sua considerazione.

Mi sento fortunato a fare parte di un franchise che continua a richiedermi, e mi diverte sul serio interpretare quel personaggio. […] Sam Raimi ha dei tratti tutti suoi: le zoomate veloci sui primi piani, quel misto di horror e camp. È uno spasso, ma ci sono anche momenti davvero emozionanti. […]
Col primo film ti trovi sempre costretto nei binari del copione, perché è un’origin story. Ma a questo giro c’era molta più libertà, credo. Non dico che ce lo siamo inventati strada facendo, ma a volte dava quella sensazione. La Marvel ha questa straordinaria abilità di lanciarsi in produzione: “Dobbiamo cominciare a girare adesso! Non fa niente se il terzo atto non è ancora chiuso!” A volte fai le cose proprio buttandoti e incrociando le dita.

Cumberbatch ha inoltre commentato con equilibrio il piccolo trauma del passaggio della regia di Doctor Strange nel multiverso della pazzia a Sam Raimi, dopo che Scott Derrickson, autore del primo Doctor Strange, ha deciso di non essere più della partita: “Mi è dispiaciuto quando me l’hanno detto, ma non è dipeso da me. Ho rispettato in pieno la decisione dello studio, ed è stata presa amichevolmente. Mi hanno chiamato dai piani alti e mi hanno spiegato le cose. Tutto qui.”

Rispondi

LIVE OFFLINE
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: