ECONOMIA: MPS

A picture shows the logo of Italian bank Monte Dei Paschi di Siena (BMPS) on January 16, 2017 in Milan. (Photo by GIUSEPPE CACACE / AFP) (Photo by GIUSEPPE CACACE/AFP via Getty Images)

La banca senese ha sottoscritto un accordo per la cessione di 917,5 milioni di crediti deteriorati, con una riduzione del 25% dello stock dei crediti non perfoming in portafoglio. 

    Tornano intanto a salire le richieste di risarcimento nei confronti di Mps per l’informazione finanziaria fornita al mercato. Nel secondo trimestre la banca ha registrato un incremento per circa 1 miliardo di richieste stragiudiziali da una società di consulenza per conto di investitori istituzionali, a cui si è aggiunto ad agosto un ulteriore reclamo da 800 milioni dalla medesima società. 

    L’assemblea straordinaria per l’approvazione dell’aumento di capitale da 2,5 miliardi è stata convocato per il 15 settembre e altre quattro banche sono entrate nel consorzio di garanzia. Si tratta di Santander, Barclays, Société Générale e Stifel Europe che si sono unite a BofA, Citigroup, Credit Suisse e Mediobanca. 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: