Eddie Vedder si unisce agli Who e canta “The seeker”

Il frontman dei Pearl Jam ha cantato il classico della band britannica a Los Angeles per beneficenza

Nel fine settimana gli Who hanno partecipato a Los Angeles a una raccolta fondi a favore del Teen Cancer America. La band britannica è stata raggiunta sul palco in qualità di ospite dal frontman dei Pearl Jam Eddie Vedder. Insieme hanno eseguito “The Seeker” classico degli Who, scritto da Pete Townshend, uscito nel 1970. Nel video si vede il cantante degli Who Roger Daltrey presentare al pubblico Vedder e ammettere che non tenterà di urlare molto forte.

Non è la prima volta che Eddie Vedder si esibisce con gli Who. Nel 2014 si unì a una formazione all-star a Londra in occasione del 50esimo anniversario della band britannica e cinque anni più tardi supportò gli Who che erano headliner allo stadio di Wembley a Londra. “The seeker” è una canzone che i Pearl Jam hanno proposto più di una volta dal vivo nei loro concerti. Gli Who sono tra le band più saccheggiate in concerto dalla band di Seattle, il gruppo ha infatti eseguito molti altri classici del gruppo londinese: “I Can’t Explain”, “I’m One”, “Baba O’Reilly”, “The Real Me”, “The Kids Are Alright”, “My Generation” e “Blue, Red And Grey”.

Roger Daltrey e Pete Townshend, sostengono da lungo tempo in Gran Bretagna il Teenage Cancer Trust e ora hanno in animo di creare e supportare i programmi del Teen Cancer America negli Stati Uniti. Nel 2020 parlando con Yahoo Daltrey spiegò: “Quello che fa la nostra organizzazione è una delle poche cose specifiche dedicate agli adolescenti e ai giovani adulti nell’intero sistema ospedaliero. È da lì che abbiamo iniziato 30 anni fa nel Regno Unito, riconoscendo che forse mettere un ragazzo di 16 anni in un ospedale pediatrico insieme a bambini di 2 anni non era una buona idea, soprattutto quando entrambi hanno il cancro. Tendono a chiudersi in se stessi e ad isolarsi, che è la cosa peggiore”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: