Grande Fratello Vip, Davide Silvestri svela un retroscena inedito: “Mi ha distrutto” 

Davide torna a parlare del Gf Vip e si lascia andare a una confessione del suo percorso.

Davide Silvestri è stato uno dei concorrenti più apprezzati della sesta edizione del Grande Fratello Vip. Ospite dell’ultima puntata di Casa Chi, il giovane attore è tornato a parlare del suo lungo percorso nella Casa di Cinecittà lasciandosi andare a delle confessioni inaspettate.

La confessione inaspettata di Davide Silvestri su Delia Duran

Davide è stato ospite a Casa Chi, il format web del settimanale diretto da Alfonso Signorini, per fare un bilancio del suo percorso al Grande Fratello Vip. Interpellato dai giornalisti, l’ex gieffino ha rivelato che il momento più difficile è stato quando il pubblico ha deciso di mandare in finale Delia Duran: “Il momento più di ansia, in cui ero molto triste per il botto, è stato quando non ho vinto la finale contro Delia. Lì ero davvero molto triste. Per me non era tanto il fatto di non aver vinto e aver perso, anche perché non ero uscito. Quello che mi ha rattristato è che ho rivissuto i provini, quando restavo all’ultimo contro un altro candidato e poi sceglievano lui. Quello mi ha fatto andare tanto giù”.

“Sarà complesso, ma non sono stato bene” ha aggiunto il finalista del Gf Vip “A me delle nomination non importava molto. Anzi, io le ho vissute benissimo e non vedevo l’ora di andarci per potermi mettere alla prova e capire se piacevo. Ho vissuto quella nomination come una sconfitta nella vita. E non facevo la vittima per la nomination, la cosa era molto più complessa. Davvero mi ha fatto tornare in mente i provini e a me queste cose, continuare ad essere giudicato, a me distrugge. Il momento della sconfitta me l’ha dato soltanto la nomination persa con Delia”.

Silvestri ha infine concluso affermando: “Nella casa mi è tornata la voglia di recitare e di fare tv e teatro. Fino ad oggi avevo preso le distanze per proteggermi. Avevo creato anche dei lavori paralleli. Però al GF mi è tornata la malinconia del passato. L’unica cosa però che non mi manca sono i provini. Che poi nel reality paragonavo le nomination ai casting. La nomination per me era come un provino”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: