Morto per un incidente in scooter Alessandro Danelli, cantante dei Les Anarchistes

Alessandro Danelli, celebre cantante del progetto musicale Les Anarchistes, si è spento lo scorso sabato 21 agosto durante una vacanza di relax all’Isola d’Elba. Motivo della tragedia è stato un violento scontro che il musicista toscano ha vissuto a bordo del suo scooter quando sul calare della sera è uscito fuori strada. L’uomo aveva solo 52 anni

Sono ore di lutto nel mondo della musica italiana, da quando la sera dello scorso sabato 21 agosto verso le ore 20:00, Alessandro Danelli, celebre voce del gruppo musicale indipendente Les Anarchistes, si è spento a soli 52 anni dopo un violento impatto vissuto a bordo del suo scooter. Il musicista da anni residente in Toscana, si trovava in vacanza all’Isola d’Elba, per alcuni giorni di relax tra sole, mare e la sua grande passione per le sette note.

LA DINAMICA DELL’INCIDENTE

È stata la testata di news locale Livornotoday, a dare le prime indiscrezioni sull’accaduto e sull’intera dinamica dell’incidente che non ha lasciato scampo ad Alessandro Danelli, cantante del gruppo italiano Les Anarchistes. La sera di sabato 21 agosto, il 52enne si trovava a bordo del suo scooter per le strade di località Mola, nel celebre comune di Porto Azzurro sull’Elba. Danelli aveva scelto per le sue vacanze la suggestiva isola italiana al quale da sempre era particolarmente legato, per una fuga dalla routine cittadina nell’ottica di dedicarsi al relax tra mare, sole e la sua grande passione per la musica. Una dinamica, quella dell’incidente, che appare oggi ancor più tragica. Il cantante sarebbe improvvisamente uscito di strada scontrandosi violentemente contro un palo della luce che non gli ha lasciato prospettive di ripresa. Nonostante i soccorsi tempestivi delle autorità (Pubblica Assistenza di Porto Azzurro e Misericordia di Portoferraio) sul luogo del sinistro, i tentativi di rianimazione da parte del personale medico non sono bastati a tenere in vita Danelli che è morto sul colpo per le gravi le ferite riportate alla testa.

L’ADDIO AD ALESSANDRO DANELLI

Nato in Lombardia da genitori originari della Toscana, Alessandro Danelli era da anni residente ad Arezzo, ma lavorava a Pisa come dipendente dell’azienda Formatica. La sua grande passione per la musica lo aveva spinto, nel 2001, a candidarsi e diventare ufficialmente la voce dei Les Anarchistes, progetto fondato a Carrara insieme ad altri musicisti della Toscana e della Liguria, indirizzato alla voglia di mettere in luce le varie tradizioni musicali e artistiche locali e nazionali, proponendo al pubblico un ricco parterre di brani popolari rivisitati. Un addio, quello al celebre cantante, che avverrà oggi,lunedì 23 agosto nella Chiesa di Santa Maddalena a Filattiera, dopo che la salma lascerà definitivamente Portoferraio e l’Isola d’Elba per raggiungere la città in provincia di Massa Carrara, nonché luogo di residenza dei suoi parenti più prossimi. 

Rispondi

LIVE OFFLINE
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: