Netflix, I Mitchell contro le macchine è il film di animazione più visto

Piccolo trionfo per il movimentato I Mitchell contro le macchine: è diventato il film di animazione più visto di sempre su Netflix, che da tempo cerca di produrre cartoon di qualità degni della concorrenza.

Tempo addietro i vertici Netflix dichiararono la loro intenzione di tenere testa alla Disney per la produzione di film per famiglie, in particolare nella produzione di film animati: stando agli ultimi dati diffusi dal colosso dello streaming, l’obiettivo potrebbe essere a portata di mano. Pare infatti che I Mitchell contro le macchine della Sony Pictures Animation sia fino a questo momento il film di animazione più visto su Netflix, con 53 milioni di visualizzazioni nei primi 28 giorni di permanenza sulla piattaforma. Lo spiritoso e visivamente inventivo lungometraggio di Mike Rianda e Jeff Rowe, diventato un originale Netflix in corso d’opera ma concepito per le sale, ha battuto nell’ultimo anno la concorrenza illustre di Glen Keane col suo Over the Moon (43 milioni) e La famiglia Willoughby (38). Naturalmente queste rilevazioni non valgono quanto i numeri dei botteghini cinematografici: la visione di 2 minuti consecutivi del film conta già come “visualizzazione”, perciò non sappiamo quanti utenti abbiano effettivamente visto in fondo e apprezzato il cartoon.

Netflix, quali sono i film più visti sulla piattaforma streaming

Il risultato di I Mitchell contro le macchine ha più valore se confrontato con le visualizzazioni di altri lungometraggi non animati, sempre nell’ambito dei primi 28 giorni sul servizio: il primato su Netflix è mantenuto da Tyler Rake con Chris Hemsworth al primo posto (99 milioni) e Bird Box con Sandra Bullock (89) al secondo. Tra le produzioni più recenti, Un padre con Kevin Hart viaggia sui 74, superato di poco dall’action-horror Army of the Dead di Zack Snyder, che si gode 75.000.000 di visualizzazioni.
Concentrarsi comunque solo sui numeri non rende troppo l’idea dell’impegno di Netflix sul fronte dell’animazione, che ormai spazia dalla serie antologica per adulti Love, Death & Robots al recupero trionfale un paio di anni fa dell’animazione a mano libera di stampo disneyano, col meraviglioso Klaus – I segreti del Natale di Sergio Pablos.  

Rispondi

LIVE OFFLINE
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: