Nimona, il film animato con temi LGBTQ raccolto da Netflix 

Nimona, tratto dal fumetto di ND Stevenson, era un progetto dei defunti Blue Sky Studios: destinato alla cancellazione, è stato salvato da Netflix.

Proseguendo nel suo impegno sul fronte animazione, Netflix ha messo a segno un colpo importante, dopo la nomination all’Oscar dei Mitchell contro le macchine: ha infatti salvato e rimesso in cantiere il progetto dell’action fantasy Nimona, basato sui fumetti di ND Stevenson e considerato importante per il suo trattamento in chiave fantastica dei temi LGBTQ+. Era in cantiere dal 2015, ma ha incontrato negli anni uno sbarramento.

Nimona, la storia del film animato e del difficile progetto

Nimona racconta, in un’ambientazione tecno-medievale dove magia e tecnologia convivono, la storia dell’omonima teenager (doppiata in originale da Chloe Grace Moretz), una ragazza in grado di cambiare forma, l’unica che può provare l’innocenza del Cavaliere Ballister Boldheart (voce di Riz Ahmed).
La 20th Century Fox acquisì i diritti del fumetto di ND Stevenson (peraltro showrunner di She-Ra e le principesse guerriere) nello stesso anno in cui fu pubblicato, con l’idea di affidare ai Blue Sky Studios la realizzazione del lungometraggio animato, prima dell’acquisizione Disney e la conseguente chiusura di quest’ultimi a metà del 2021.
Pare che la Disney non sia stata troppo entusiasta di perseguire gli aspetti più marcatamente LGBTQ+ della vicenda e della protagonista (che si rifiuta di essere identificata con un sesso di appartenenza), avendo chiesto pure, stando a uno scoop di Business Insider, l’eliminazione di un bacio omosessuale. Il lavoro sarebbe stato del tutto cestinato senza l’arrivo di Netflix, che ha peraltro confermato alla regia gli autori che se ne stavano occupando alla Blue Sky, cioè Nick Bruno e Troy Quane, quelli di Spie sotto copertura, appunto ultimo lavoro della fu-Blue Sky.
Delle animazioni si occuperà ora la DNEG (Double Negative), celebre azienda inglese di effetti visivi, da poco datasi anche all’animazione in CGI da zero, con Ron – Un amico fuori programma.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: