NUOTO: PALTRINIERI

Magro come un’acciuga: “Ho perso almeno tre chili”. Le fatiche di Greg: terza medaglia mondiale in tre giorni per Gregorio Paltrinieri, che dopo l’oro in vasca nei 1500 con record europeo sabato sera, il bronzo di domenica mattina nella staffetta 4X1500,si presenta alla sgobbata del lunedì prendendosi l’argento nella 5 km di fondo al Lupa Lake di Budapest con 63 uomini al via. Il nuotatore no-stop. Il mezzofondista di Carpi, 27 anni, dopo una battaglia finale con Florian Wellbrock, tocca 2° in 52’48″8 (a +3”9) dietro al tedesco. Il bronzo va a Romachuck (a +25”1), 3° anche in vasca negli 800, che sventola sul podio con orgoglio la bandiera Ucraina: “E’ una medaglia che significa molto per me, per la mia famiglia, per il mio paese”. Suo padre e il suo coach sono nell’esercito in guerra. Lui si è trasferito in questi mesi in Germania per allenarsi proprio con Wellbrock. Quarto posto per Domenico Acerenza (a +33”8), il mezzofondista di Potenza, 27 anni, è stato già di bronzo con Greg nella staffetta e come Paltrinieri è allenato da Fabrizio Antonelli al centro federale di Ostia.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: