PICCHIA CANE E LO LANCIA CONTRO LE AUTO

Ha lanciato contro le auto in sosta un cagnolino. La Polizia di Stato ha denunciato a Palermo un romeno di 46 anni, con l’accusa di maltrattamento di animali. Alla scena in via Paolo Emiliani Giudici a Palermo hanno assistito marito e moglie che hanno contattato il 112.
L’uomo ubriaco ha ripetutamente picchiato il piccolo animale. Il cagnolino ferito è stato sequestrato e affidato ai veterinari del Comune.

Per fortuna ad assistere alla scena una coppia, marito e moglie, che hanno subito allertato la polizia. Le volanti sono arrivate alla Stazione e gli agenti hanno bloccato un romeno di 46 anni con precedenti penali, che ora è indagato in stato di libertà con l’accusa di maltrattamento di animali.

I fatti sono avvenuti ieri pomeriggio. “Intorno alle 15 una pattuglia di poliziotti dell’ufficio Prevenzione generale e Soccorso pubblico – ricostruisce la Questura – durante il servizio di controllo del territorio è stata inviata dalla sala operativa in via Paolo Emiliano Giudici, dove era stata segnalata una lite tra due persone a causa di un cane. Gli agenti, subito accorsi, hanno separato i due uomini e hanno appreso dal racconto di uno dei due che, poco prima, aveva assisstito ad un episodio di rara crudezza ad opera dell’altro interlocutore e per questo lo aveva severamente redarguito”.

Secondo il racconto del testimone, confermato dalla moglie che dal balcone di casa aveva assistito alla scena, lo spregevole atteggiamento da parte del 46enne non sarebbe stato inedito ma già notato in almeno un’altra circostanza, giorni prima e sempre sulla stessa via. Gli agenti si sono immediatamente adoperati per rifocillare il cagnolino, un meticcio, che hanno trovato sulla strada impaurito, tremante, affamato e con una vistosa ferita sull’orecchio.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: