RE GIUSEPPI I DECRETI E I SUOI PASTICCI UNA POTENZA DI FUOCO

Ancora ci chiediamo se il decreto aprile sia arrivato. È arrivato ma con ritardo e da “decreto aprile” Re Giuseppi ha pensato al decreto “rilancio Italia” arrivato mercoledì scorso . Re Giuseppi e altri tre ministri lo hanno illustrato con grande enfasi in conferenza stampa. Sabato lo stesso premier ha garantito che il testo sarebbe stato sulla Gazzetta Ufficiale di domenica, e invece non è stato nemmeno inviato al Quirinale per la firma. Forse accadrà oggi. Pensate il ritardo ha causato un buco non di poco conto: questo lunedì grazie al casino del governo ogni impresa che lo riterrà necessario potrà licenziare anche per motivi economici i suoi dipendenti. Il divieto di licenziamento che era stato stabilito dall’articolo 46 del decreto Cura Italia valeva infatti 60 giorni dalla data di pubblicazione, quindi dal 17 marzo. Oggi 18 maggio è scaduto! Lo stesso divieto – è stato detto in conferenza stampa- è contenuto nel «Rilancio Italia», ma la norma non potrà essere in vigore prima della sua pubblicazione sulla gazzetta ufficiale. Quindi al momento è possibile licenziare e chi oggi perderà il posto di lavoro non potrà che ringraziare l’incapacità di RE GIUSEPPI e dei suoi ministri, che non sono in grado di realizzare nemmeno quello che ritengono prioritario. Signori ecco a voi la “POTENZA DI FUOCO”

Ponzio Pilato

(me ne lavo le mani)

Rispondi

LIVE OFFLINE
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: