RENZI FA SUL SERIO LE MINISTRE IV PRONTE A LASCIARE

La verifica di governo con Italia viva si farà tra domani sera e venerdì. Italia Viva ha chiesto al presidente Conte di spostare l’incontro fissato per oggi alle 13 a Palazzo Chigi in quanto la ministra Bellanova è impegnata a Bruxelles per il consiglio europeo. Un passaggio delicato in cui si deve affrontare un tema strategico per i prodotti alimentari italiani: la questione dei semafori.

Tensioni in corso

Nel frattempo la tensione sul Recovery Plan non accenna a diminuire. Sebbene Giuseppe Conte abbia ribadito che la decisione su come utilizzare i 209 miliardi di euro in arrivo dall’Europa sarà collegiale e abbia bollato come “fesserie” le congetture di chi gli attribuisce la volontà di assumere “superpoteri”, il leader di Italia viva, Matteo Renzi, ci tiene a far sapere che il suo partito sta “facendo una battaglia per le idee, non per le poltrone: all’incontro – scrive Renzi nella sua enews – verranno anche le ministre, pronte a rimettere il mandato se serve. Perché chi dice che noi facciamo confusione per avere mezza poltrona in più deve prendere atto che siamo l’unico partito pronto a rinunciare alle poltrone, non a chiederle”.

L’ex premier annuncia che a Conte porterà un documento scritto e rivendica di aver “ufficialmente bloccato” il “blitz notturno che avrebbe fatto approvare un documento non condiviso da nessuno e una task force in grado di sostituirsi al Governo e al Parlamento” sul Recovery Plan. Inoltre chiede che cessino le “indecisioni” sulle misure per il Natale ricordando che “cinque giorni fa il Governo aveva annunciato di sbloccare i trasferimenti tra piccoli comuni. Oggi, invece, pare che il Governo cambi linea dopo le foto dello shopping natalizio nei centri storici”.

No ritardi sul vaccino

“Prepariamoci al vaccino, come dico da mesi, perché un ritardo anche sul vaccino sarebbe ingiustificabile”. Lo scrive nella enews Matteo Renzi. “Nel frattempo, invito tutti alla massima responsabilità. Molti Paesi hanno già cominciato a vaccinare le persone, dagli Usa alla Cina, e spero che l’Europa dia il via libera prima possibile”, aggiunge.

Draghi

“Sempre bello leggere le riflessioni di Mario Draghi. L’ex Presidente della BCE, in questo intervento ripreso sul ‘Corriere della Sera’ da Federico Fubini, ci richiama a una visione seria e intelligente del futuro delle imprese, dei posti di lavoro, del debito pubblico. Ed evidenzia la necessità di predisporre un Next Generation UE di grande qualità. Abbiamo una gigantesca opportunità, sembra dire Draghi: non sprechiamola. Analisi davvero condivisibile”. Lo scrive Matteo Renzi nella sua enews.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: