Sanremo Giovani 2022: ecco chi sono i primi 8 finalisti

Amadeus svela i nomi degli emergenti scelti tra i 42 provinati: il 16 dicembre la finale

Inizialmente erano 714. Amadeus e la commissione musicale composta dal conduttore e direttore artistico del Festival di Sanremo insieme al maestro Leonardo De Amicis, all’autore tv Massimo Martelli e alla vice direttrice intrattenimento prime time della Rai Federica Lentini li hanno portati a 43 Ma alle audizioni che si sono svolte ieri negli studi Rai Radio di via Asiago a Roma se ne sono presentati 42: uno, Alfa, peraltro il candidato principale nella corsa alla conquista di uno dei tre posti per partecipare di diritto al Festival di Sanremo 2023 direttamente tra i big, ha dato forfait per motivi di salute, come comunicato sui social.

Di questi 42, sono 8 quelli che Amadeus e i suoi collaboratori hanno scelto di portare alla finale di Sanremo Giovani 2022, che si svolgerà al Teatro del Casinò della Città dei Fiori il prossimo 16 dicembre e sarà trasmessa in diretta su Rai1. Il conduttore e direttore artistico della kermesse ha svelato oggi i loro nomi.

Passano alla fase finale del concorso GIANMARIA con “La città che odi”, Giuse The Lizia con “Sincera”, Manini con “Mille porte”, Mida con “Malditè”, Olly con “L’anima balla”, Sethu con “Sottoterra”, Shari con “Sotto voce” e Will con “Le cose più importanti”. A loro, per la finale del 16 dicembre, si aggiungeranno i 4 provenienti da “Area Sanremo”, il concorso del Comune storicamente parallelo alle selezioni Rai, ma di cui lo stesso Amadeus firma quest’anno la direzione atistica.

Dall’elenco rimangono fuori – tra gli altri – ex concorrenti di “Amici” e “X Factor” come Caterina Cropelli (oggi fa parte del roster di OTR, l’etichetta e agenzia di booking dietro al successo di Max Gazzè, Daniele Silvestri, Carmen Consoli e altri), Aisha, Calma, Enula. Fuori anche BigMama, la femcee avellinese che all’ultima edizione del Concerto del Primo Maggio si è presa il palco con un discorso sul tema della body positivity, e Paulo, il pupillo di Fedez.

Solo i primi 3, tra i 12 finalisti, in base al regolamento, avranno poi la possibilità esibirsi sul palcoscenico del Teatro Ariston nella veste di “Big” durante l’edizione numero 73 del Festival della Canzone Italiana di Sanremo.

“Tante le proposte interessanti, molti artisti con una maturità musicale sorprendente per la giovane età. Non è stato facile scegliere gli 8 finalisti tra i 42 giunti alle audizioni di via Asiago – dichiara Amadeus – perché il livello artistico complessivo è cresciuto e soprattutto risponde pienamente alle richieste del mercato discografico. Tutto questo avvalora la decisione presa due anni fa di modificare il regolamento e abolire dal Festival la sezione ‘Nuove Proposte’ e permettere loro di gareggiare direttamente con i Big”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: