UCRAINA RUSSIA BIDEN FACCIA UN DISCORSO ITILE NON È UN FILM

Dopo l’invasione della Russia in Ucraina e lo scoppio della guerra, Joe Biden usi il discorso sullo Stato dell’Unione, che pronuncerà questa notte a Washington, per lanciare un messaggio “utile” per l’Ucraina. E’ questo l’appello che Volodymyr Zelensky lancia al presidente americano nell’intervista rilasciata alla Cnn ed altre testate nel bunker di Kiev da dove sta guidando la resistenza ucraina all’invasione russa. “E’ una situazione molto grave, non sono in un film, non sono io ad essere iconico, ma l’Ucraina – ha detto ancora il presidente ucraino che è un ex attore, riferendosi al fatto che i suoi video da presidente combattente sono diventati virali -. L’Ucraina è il cuore dell’Europa, e ora credo che l’Europa consideri l’Ucraina qualcosa di speciale, ed è per questo che il mondo non può perdere qualcosa di speciale”.

Con il presidente Biden, Zelensky ha intanto parlato della “leadership americana sulle sanzioni anti-russe e dell’assistenza alla difesa dell’Ucraina. Dobbiamo fermare l’aggressore il prima possibile. Grazie per il vostro sostegno!”, aveva scritto stamane il presidente ucraino su Twitter. 

Dopo l’appello lanciato via Cnn, telefonata di poco più di mezz’ora oggi tra il presidente degli Stati Uniti e quello ucraino. Ne dà notizia la Casa Bianca.  

Intanto, confermando la volontà di “usare ogni strumento disponibile per limitare i problemi alle forniture energetiche globali provocati dalle azioni del presidente Putin”, gli Stati Uniti e i loro alleati hanno deciso di rilasciare collettivamente 60 milioni di barili di greggio delle proprie riserve petrolifere. Lo rende noto la Casa Bianca, specificando che “il presidente Biden autorizzerà il dipartimento di Energia a rilasciare 30 milioni di barili delle riserve strategiche Usa”. E che la decisione è stata presa “dopo un’intesa e continua attività di coordinamento e consultazione del presidente Biden con i nostri alleati e partner, sostenuta dalla Commissione Europea”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: