Wanda Nara sulla tv italiana: ”Icardi ha ammesso il tradimento, ho firmato la separazione: è finita”

L’argentina confessa la rottura: “Non stiamo più insieme da due mesi”

Wanda Nara per la prima volta in tv parla della rottura con Mauro Icardi. A Verissimo svela: “Non stiamo più insieme da due mesi”. La showgirl 35enne ammette di aver firmato la separazione, il 29enne non si arrende, vorrebbe avere un’altra chance, ma Wanda pensa che sia finita: “Ha ammesso il tradimento”. Da lì in poi è cambiato tutto.

“Icardi è arrabbiato. Lo amo, per me è la persona più importante al mondo e lui sa che ci sarò sempre. E sono ancora la sua procuratrice”, sottolinea la Nara. Nonostante tutto la loro storia è ai titoli di coda. Sposati dal 2014, genitori di due bambine, con il loro crack e tira e molla infiniti da mesi sono protagonisti della cronaca rosa.

“Possiamo dire che siamo in una pausa. Siamo una famiglia e quindi non si sa mai. Non stiamo insieme da due mesi, ma abbiamo cinque bambini e poco fa ero al telefono proprio con lui. Il fatto è che quando una cosa si rompe è difficile rimetterla a posto”, sottolinea Wanda.

“Quando mi ha conosciuto, lui ha accettato di essere padre anche dei tre bambini che ho avuto da Maxi Lopez – spiega la Nara – Io e Mauro ci siamo lasciati bene, ho aspettato del tempo prima di lasciarci perché ero rimasta traumatizzata dal primo divorzio, ma oggi confermo che abbiamo cominciato le pratiche per la separazione, soprattutto per il bene dei bambini”.

Per l’argentina non è stato facile: “Abbiamo iniziato a litigare, ho sentito che la pace dentro casa non c’era più. Così ho pensato di mettere uno stop per vedere che cosa succede. Il mio primo bambino ha 13 anni. Quando sono più grandi, iniziano a sentire le cose. Non mi hanno mai sentito parlare male di Mauro e neanche del papà, di Maxi. Per fortuna le bambine sono lontane dalla tv e dai social. Ai maschi l’ho spiegato. Non è bello, ma hanno capito che era meglio per tutti”.

Tutto è iniziato con le voci di tradimento di Icardi con China Suarez: “Sono una donna molto seria, non mi sono piaciuti i messaggi e da lì è iniziato a cambiare un po’ tutto. Lui mi ha detto la verità. Anche se ti fa male, ti dice la verità. Mi ha detto che aveva visto una persona, ho saputo tutto da lui. Non ho visto le cose sul suo telefono. Non è una ragazza normale, in Argentina ha avuto tante storie con uomini sposati o impegnati. Per me era grave che fosse successo proprio con quella persona”.

Wanda, ferita, ha cercato di perdonare, ma non c’è riuscita. “Da lì Mauro ha iniziato a provare mille cose per riparare, ma quando una cosa si rompe è difficile. Non sono moderna, ci sono coppie aperte e va benissimo. Ho perso un po’ la fiducia. Se ho chiamato China Suarez? Non si deve fare. Cinque giorni dopo la ragazza mi aveva chiamato, ero con Mauro e con le due bambine. L’ho salutata e lì mi sono sentita male”.

La showgirl, invece, non ha tradito il calciatore del Galatasaray con L-Gante, come si vociferava: “Hanno parlato di tutto e non è vero. Ho fatto uno shooting per un marchio di vestiti sportivi con il rapper: l’ha scelto un’azienda, non io. Poi ha funzionato bene, abbiamo venduto tutto in due giorni e il suo manager mi ha proposto di partecipare al suo videoclip. Da lì è nato tutto. Io sono una che diventa subito amica delle persone. Lui una settimana prima aveva iniziato una guerra con la sua ex compagna e hanno fatto uno più uno, ma non è vero”.

Con l’ex marito Maxi Lopez, da cui Wanda ha avuto Valentino, 13 anni, Constantino, 11, e Benedicto, 10, dopo una lunga guerra ha trovato stabilità, Con Maurito, padre di Francesca, 7 anni, e Isabella, 6, ora è difficile: “Lui sa che, al di là di tutto, è il papà delle bimbe. Mescolare vita privata e lavoro forse ha un po’ rovinato le cose, anche perché devo fare delle scelte con cui non è d’accordo”. 

Wanda rivela: “Ho firmato la separazione. Sono ancora molto decisa, abito vicino a lui per il bene dei bambini, anche per non cambiare la scuola. Certo, Mauro è arrabbiato. Mi chiamava 24 ore al giorno mentre stavo lavorando e registrando trasmissioni. Mi ha chiamato zimbello per la storia non vera con L-Gante. Non ho paura di lui, ho paura di non riuscire a trovare la stabilità”. E conclude: “Mi dispiace che sia andata così, pensavo di invecchiare accanto a Mauro, l’uomo che avevo scelto. Ora, però, bisogna andare avanti e dimostrare ai figli che qualsiasi cosa succeda, dobbiamo cercare la felicità. Non vorrei che loro rimanessero in un posto in cui non sono felici”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: