BOTTE E MINACCE DOPO UN DIVERBIO

La sera prima gli ha inviato su WhatsApp un audio con chiare minacce. Il mattino dopo è passato dalle parole ai fatti. Ha inseguito in macchina la vittima, gli ha sbarrato la strada, ha infranto il finestrino dell’auto della controparte colpendolo con pugni per poi allontanarsi minacciando ripercussioni qualora l’avesse denunciato. Era accaduto il 29 aprile. I carabinieri di Quattro Castella, ricevuta la segnalazione, hanno indagato sull’episodio, denunciando un 54enne reggiano per lesioni personali e minacce. All’uomo sono state pure sequestrate preventivamente le armi in suo possesso, avviando la proposta per il divieto di detenzione di armi e munizioni. La vittima, un 38enne di Quattro Castella, ha riportato dall’aggressione traumi guaribili in una settimana. La violenza sarebbe scaturita come reazione a un diverbio tra il 54enne e una zia, coinvolgendo pure la vittima dell’aggressione.

Rispondi

LIVE OFFLINE
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: