BRUCIA UN INTERO PALAZZO A MILANO CI ABITAVA ANCHE MAHMOOD

All’inizio la notizia arrivava solo dalle voci dei residenti: alcuni di loro avevano detto all’agenzia stampa Ansa che lo avevano visto spesso entrare nella struttura. La loro versione è stata poi confermata dai soccorritori. Il cantante sarebbe abitava al nono piano del palazzo, sarebbe stato in casa quando è scoppiato l’incendio e sarebbe stato tra i primi a lasciare la struttura.

I punti da chiarire sull’incendio di via Antonini sono ancora tanti. Prima di tutto sarà necessario capire le cause del rogo. Al momento sappiamo che è scoppiato nella parte superiore della struttura e che poi è arrivato fino ai piani più bassi.

Bisogna poi accertare il motivo per cui l’incendio ha divorato la struttura in così poco tempo. Alcuni residenti hanno spiegato che sono bastati 30 minuti perché l’edificio fosse avvolto dalle fiamme. In tutto questo le procedure di emergenza hanno funzionato. 

Come ha spiegato il sindaco Beppe Sala tutte le famiglie che vivano nella Torre del Moro stanno bene. Nessuno dei residenti è stato ricoverato in ospedale. Tra coloro che hanno raccontato il dramma in diretta social anche Morgan:“Una cosa assurda, lì abita Mahmood il cantante”. Mentre i vigili del fuoco cercano ancora di domare le fiamme che avvolgono il grattacielo di Milano arriva la drammatica testimonianza di Marco Castoldi, in arte Morgan, che con una diretta Instagram di venti minuti documenta gli attimi di terrore per l’incredibile rogo esploso nella periferia del capoluogo lombardo.

Rispondi

LIVE OFFLINE
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: