CALCIO: MORATTI, INTER

Massimo Moratti non ha intenzione di tornare nell’Inter come socio di minoranza. “Essere in minoranza in un club di calcio serve a poco”, taglia corto l’ex presidente del Triplete, smentendo le voci diffuse dal sito web spagnolo Chiringuito Tv. Quanto all’ipotesi che un domani una cordata di imprenditori italiani possa provare a rilevare la maggioranza dell’Inter da Suning, che versa in una situazione finanziaria complicata, Moratti dice: “Al momento non penso ci siano le condizioni per una cordata italiana alla guida del club, a prescindere da me e dalla mia volontà. Certo sarebbe bello che, in caso di cessione, la nuova proprietà fosse appassionata”. L’ex presidente ribadisce che “agli Zhang, gli interisti devono essere grati per come hanno fatto le cose finora”. E del progetto Interspac, che mira a portare nell’Inter il modello dell’azionariato popolare, dice: “Stiamo a vedere. I promotori sono molto motivati, bisognerà capire come andranno avanti. È un’iniziativa a cui guardo con interesse”

Rispondi

LIVE OFFLINE
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: