CICLSIMO:VUELTA, VINCENTE STORER

Va a Michael Storer la 7a tappa della Vuelta, 152 km da Gandia a Balcon de Alicante con sei GPM. Il 24enne australiano del Team DSM ha concluso in solitaria una lunga fuga, precedendo Carlos Verona (Movisar Team), staccato di 21″e Pavel Sivakov (Ineos Grenadiers), terzo a 59″. Primoz Roglic ha difeso con la maglia rossa di leader della corsa che aveva riconquistato al termine della sesta tappa arrivando a 3’33” dal vincitore: in classifica generale lo sloveno della Jumbo Visma ha però solo 8 secondi di vantaggio sull’austriaco Felix Grosschartner, che ha chiuso la frazione al 7° posto, staccato di 1’32” da Storer. Il rivale più accreditato di Roglic per la maglia rossa, il colombiano Egan Arley Bernal della Ineos Grenadiers, resta però distante 41 secondi. La tappa è costata cara anche ad Alejandro Valverde: l’intramontabile murciano (41 anni) è rimasto vittima di una brutta caduta, nonostante le braccia insanguinate, le ferite e una frattura alla clavicola ha provato a ripartire scortato dai compagni, ma dopo poco ha dovuto alzare bandiera bianca in lacrime. Cenni di cronaca. Lunga fuga forte di 29 corridori. Il gruppo della maglia rossa ha lasciato andar via gli attaccanti, accumulando oltre quattro minuti di ritardo. Roglic ha comunque controllato i diretti avversari per la generale, Yates, Mader, De la Cruz e Carapaz abbiano tentato di isolarlo provando a metterlo in difficoltà. In testa, invece, la corsa si è movimentata nei chilometri finali: prima ci ha provato l’americano Craddock, che però non ha resistito al contrattacco di Storer e Sivakov. Nel tratto conclusivo l’australiano ha piazzato l’affondo decisivo andando a tagliare il traguardo in solitaria. Sabato è in programma l’8a tappa, la Santa Pola-La Manga del Mar Menor di 173,7 km, frazione pianeggiante adatta ai velocisti.

Rispondi

LIVE OFFLINE
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: