ECONOMIA: BCE

“Dopo il recupero osservato nella prima metà del 2022 i dati recenti indicano un considerevole rallentamento della crescita nell’area dell’euro, con l’economia che dovrebbe ristagnare nel prosieguo dell’anno e nel primo trimestre del 2023”, è quanto sottolinea la Banca centrale europea nel suo bollettino mensile. La Bce nota la discesa ad agosto dell’indice Pmi dei servizi “che indica una stagnazione dell’attività”. Secondo la Bce “vi sono chiari segnali di un protratto rallentamento dell’attività economica in un contesto di elevata inflazione e perdurante incertezza collegate alla guerra in Ucraina e agli andamenti connessi all’energia”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: