ECONOMIA: BIDEN

Un piano da 13,5 miliardi di dollari per aiutare le famiglie americane ad affrontare il rialzo delle bollette. E’ l’ultima mossa del presidente Joe Biden per contrastare l’inflazione, ma il suo timing, a meno di una settimana dalle elezioni di metà mandato per il rinnovo del Congresso e di un migliaio di cariche statali, ha fatto storcere il naso a più di un analista. L’annuncio verrà affidato oggi alla vicepresidente Kamala Harris, nel corso della sua visita elettorale a Boston, dove incontrerà, tra gli altri, le rappresentanze sindacali dei lavoratori. Dei tredici miliardi del piano, 9 sono previsti dall’Inflation Reduction Act, il piano per contrastare l’inflazione già voluto da Biden, mentre 4,5 miliardi verranno stanziati dal Department of Health and Human Services, il dipartimento della Salute e dei Servizi Umani, per finanziare il fondo di assistenza energetica per le famiglie a basso reddito, soldi che aiuteranno a pagare le bollette a coloro che non se lo possono permettere.

A causa della crisi energetica legata all’invasione della Russia in Ucraina, si prevede un rincaro del 27 per cento nelle bollette per il riscaldamento e del dieci per i consumi elettrici. In questi fondi sono inclusi cento milioni previsti dal piano infrastrutture voluto da Biden e votato da entrambi i partiti, e un miliardo di fondi d’emergenza che l’amministrazione aveva chiesto al Congresso all’inizio dell’anno. “Sappiamo – hanno commentato funzionari dell’amministrazione – che le bollette per il riscaldamento saranno molto alte. E’ un obbligo venire incontro alle esigenze delle famiglie a basso reddito”. I nove miliardi del piano verranno stanziati per aiutare le famiglie a risparmiare in futuro i consumi, attraverso una serie di interventi strutturali alle abitazioni che aiuteranno il passaggio alla transizione verde. Nel piano si parla di mezzo milione di nuove pompe di calore da installare e di lavori in 1,6 milioni di abitazioni.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: