ECONOMIA: ENI

Eni non pagherà il gas russo in rubli. Lo ha detto l’amministratore delegato della società Claudio Descalzi in un panel a Dubai, secondo qunto riportato da Bloomberg.  “L’Eni non pagherà il gas russo in rubli”. “Eni non ha rubli; i contratti prevedono il pagamento del carburante in euro e i contratti dovrebbero essere modificati per cambiare i termini”, ha poi affermato sottolineando che “l’Europa dovrebbe guardare all’Africa per più forniture di gas”.

“La richiesta della Russia di esportare il suo gas naturale essere pagato in rubli è un problema per i mercati energetici perché sta causando volatilità nei prezzi ed è molto difficile pagare quella valuta”, ha poi detto Descalzi, secondo quanto riporta l’agenzia Bloomberg ricordando che: “l’Europa non ha proprie risorse energetiche e non  ha sufficiente capacità di rigassificazione del Gnl per soddisfare la richiesta”, “l’Europa – ha concluso-è una scatola vuota quando si tratta di energia”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: