HARRISON FORD RICORDA SEAN CONNERY SUO PADRE IN INDIANA JONES

Si è fatto un po’ desiderare Harrison Ford dopo la scomparsa di Sean Connery, con cui aveva condiviso Indiana Jones e l’ultima crociata, ma poi ha ricordato con affetto l’amico. Abbiamo anche la testimonianza di George Lucas.

Ha aspettato un paio di giorni Harrison Ford prima di lasciarsi andare a ricordi affettuosi o dichiarazioni sul suo esimio collega nonché papà cinematografico Sean Connery, morto all’età di 90 anni durante la notte fra sabato e domenica. L’attore ha scelto di affidare le sue parole all’autorevole Variety e ha detto: “Era mio padre… non nella vita… ma in Indy 3. Non puoi sapere cosa sia la gioia finché qualcuno non ti paga per portare Sean Connery nel sidecar di una motocicletta russa che rimbalza su uno sconnessa stradina di montagna permettendoti di guardarlo dimenarsi per l’agitazione. Dio, quanto ci siamo divertiti – se sta in Paradiso, spero che là ci siano i campi da golf. Riposa in pace, amico caro”.

Sean Connery: finalmente Harrison Ford ricorda il suo papà cinematografico

Ovviamente Harrison Ford alludeva a una delle sequenze più spassose di Indiana Jones e l’ultima crociata, in cui Sean Connery era fenomenale con la sua borsa e il suo ombrello. Come ci ha ricordato il nostro Domenico Misciagna nel bellissimo articolo Sean Connery, Indiana Jones e l’ultima crociata e il vero grande cinema d’intrattenimento, i due attori formavano una coppia perfetta nel film, e l’ex James Bond, favoloso nei panni di Henry Jones S., si era completamente messo al servizio della sceneggiatura e del grandioso intrattenimento spielberghiano facendoci dimenticare per un istante di essere stato l’agente con licenza di uccidere più sublime di tutti.null

Correva l’anno 1989 e dietro quei personaggi c’era George Lucas. Anche lui ha voluto parlare di Sean Connery, dicendo: “Sir Sean Connery, attraverso il suo talento e la sua energia, ha lasciato un’impronta indelebile nella storia del cinema. Il suo pubblico ha attraversato le generazioni e ogni spettatore ha avuto il suo personaggio preferito. Conserverà sempre un posto speciale nel mio cuore come papà di Indy. Con la sua aria intelligente e autoritaria e il suo leggero senso di ironia beffarda, solo una persona come Sean Connery poteva rendere immediatamente Indiana Jones un ragazzino contrito o rincuorato attraverso un austero rimprovero paterno o un gioioso abbraccio. Sono grato di aver avuto la fortunata opportunità di conoscerlo e di lavorare con lui. I miei pensieri sono con la sua famiglia”.

Molte altre personalità cinematografiche hanno espresso il loro cordoglio per la scomparsa di Sean Connery, in primis i due ex 007 Daniel Craig e Pierce Brosnan, ma era Harrison Ford che aspettavamo di sentire e finalmente la sorte ci ha accontentati.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: