Liam Gallagher: “Gli U2 si spacciano per rock, ma non lo sono” 

L’ex Oasis al vetriolo: “Non ho mai visto Bono e soci fare qualcosa di anche solo lontanamente rock”

Liam Gallagher contro gli U2, di nuovo. Non è la prima volta che l’ex Oasis lancia frecciatine pesanti nei confronti della band capitanata da Bono: lo aveva fatto già nel 2017, quando su Twitter sostenne di poter mangiare la sua “stessa merda piuttosto che ascoltare gli U2”, proprio mentre il gruppo di “With or without you” faceva aprire i suoi concerti al fratello-coltello di Liam, Noem Gallagher (“Bono e Noel sono dei segaioli”, aggiunse il più piccolo dei fratelli Gallagher).

Ora la voce di “Live forever” torna a parlare – male – degli U2, peraltro mettendo per certi versi il dito nella piaga, dopo le dichiarazioni alle quali si è lasciato andare giusto un paio di mesi fa lo stesso Bono: “Ero in macchina quando una delle nostre canzoni è passata alla radio e sono diventato di colore scarlatto, come si dice a Dublino. Ero così imbarazzato. Penso che gli U2 remino molto verso l’imbarazzo: forse questo è il posto dove stare come artista, proprio al limite del tuo livello di imbarazzo”, ha detto il cantautore parlando dei pezzi che ha scritto.

Ai microfoni del format Loudwire Nights, Liam Gallagher si è lasciato andare ad una serie di duri attacchi nei confronti degli U2 a margine di un ragionamento più ampio su cosa voglia dire essere una rockstar (lui, a detta di Dave Grohl, ex batterista dei Nirvana, oggi frontman indiscusso dei Foo Fighters, è “l’ultima stella del rock”):

Quelli che pensano di essere rockstar in realtà non lo sono. Vivono solo una vita molto noiosa. Io credo che il rock’n’roll non riguardi solamente il fare musica. Devi vivere una vita eccitante. Gli U2 si spacciano per una rock band, ma che diavolo dicono? Dai, amici, non ho mai visto Bono, anzi, non ho mai visto nessuno di loro fare qualcosa di anche solo lontanamente rock.

Liam Gallagher ha poi aggiunto:

Non conta solamente l’aspetto musicale [per definirsi rock]. Conta anche molto l’atteggiamento. La gente pensa che il rock’n’roll sia una cosa sciocca e stupida. Ma preferirei essere quello piuttosto che uno stupido idiota politicamente corretto.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: